sfratti e Covid-19

Sospensione degli sfratti e Covid-19

Tra le diverse misure adottate da parte del Governo per cercare di fronteggiare la situazione di emergenza create dal Coronavirus, una riguarda la sospensione degli sfratti per morosità

Le procedure di sfratto per morosità infatti non potranno essere eseguiti in tutto il territorio italiano, fino al 30 Giugno 2020.

L’esecuzione degli sfratti già convalidati rimarrà sospesa fino al  primo settembre 2020.

Possono beneficiare di tale sospensione solo i soggetti nei cui confronti lo sfratto è già stato convalidato.

La sospensione degli sfratti: chi riguarda

La sospensione degli sfratti per morosità riguarda solo coloro che hanno già ricevuto la convalida dello sfratto.

Questo significa che dopo il 30 Giugno 2020, i proprietari delle abitazioni potranno avviare le procedure di sfratto per quegli inquilini che sono stati insolventi, e potranno anche richiedere un’ingiunzione per il recupero dei canoni non pagati.

Tutto ciò è stato stabilito durante il periodo di Marzo 2020, dopo le ripetute richieste da parte di alcuni sindacati, che avevano già posto domanda al Governo a Febbraio 2020.

La disposizione è contenuta nell’articolo 103 comma 6 del decreto legge del 17 marzo 2020, n. 18, (c.d. “Decreto Cura Italia”).

Quest’ultimo presenta una serie di norme volte a favorire la limitazione della crisi economica in Italia.

Gli altri casi

Per tutti gli altri inquilini, cioè per coloro che non rientrano nella situazione di morosità già pendente, lo Stato non ha consentito la sospensione dei pagamenti dei canoni.

Tuttavia coloro che si trovano in difficoltà hanno la possibilità di recedere in modo anticipato dal contratto per “giusta causa”.

Dovranno però obbligatoriamente rispettare il periodo di preavviso stabilito dal contratto.

Negli altri casi, il proprietario dell’abitazione potrà ricorrere allo sfratto.

Per ulteriori chiarimenti si consiglia di contattare un professionista, in modo che quest’ultimo possa consigliare quale procedura legale sia la migliore da seguire, per poter risolvere la situazione il più in fretta possibile.

 

Comments are closed.