Sfratto con anziani

Sfratto con anziani

Quando all’interno di un immobile ci sono anziani è possibile effettuare lo sfratto per morosità?

Nelle prossime righe scoprirai quali sono le norme relative allo sfratto con anziani oppure a famiglie con anziani.

Il proprietario ha diritto di intimare lo sfratto per morosità all’inquino che non paga anche quando costui sia un anziano.

Vediamo nel dettaglio come funziona lo sfratto degli inquilini più anziani.

Inquilini anziani: come comportarsi?

La normativa vigente non prevede alcun trattamento di favore nel caso in cui l’inquilino moroso sia un anziano.

Parimenti le famiglie con un anziano convivente non beneficiano di un trattamento di favore.

Infatti, in entrambe le situazioni sarà possibile eseguire l’ordinanza di sfratto e recuperare i canoni non pagati.

Lo sfratto viene posto in esecuzione in base al principio per cui è lo Stato a doversi far carico dei cittadini bisognosi e non altri privati.

In realtà, però, nei confronti degli anziani oppure delle famiglie con anziani una deroga è possibile solo in casi particolari.

Infatti, qualora l’inquilino moroso anziano abbia più di 70 anni e presenti gravi handicap oppure sia sprovvisto di differente abitazione, la procedura di sfratto esecutivo potrebbe essere sospesa.

Anche in sede di concessione del termine di grazia l’inquino anziano potrà beneficiare di un trattamento di favore.

Anche in fase esecutiva, nel caso dello sfratto con anziani, i tempi di esecuzione potrebbero essere sensibilmente più lunghi dell’ordinario.

 

 

 

Comments are closed.