Precetto per rilascio

Precetto per rilascio

Atto di precetto: a cosa serve?

L’atto di precetto per rilascio è l’ultimo atto prima di procedere alla notifica del preavviso di rilascio e successivamente con gli accessi da parte dell’Ufficiale Giudiziario.

La notifica di tale atto è pertanto un passaggio fondamentale senza il quale non è possibile liberare l’immobile dall’inquilino

Contenuto dell’atto di precetto

L’atto di precetto non è altro che un’intimazione al rilascio dell’immobile fatta dal proprietario all’inquilino a seguito dell’emissione dell’ordinanza di sfratto.

Normalmente tale atto viene notificato congiuntamente con l’ordinanza di convalida dello sfratto per morosità.

Dal punto di vista formale tale atto non si discosta da un normale sollecito di pagamento effettuato nel corso di una procedura di recupero crediti stragiudiziale.

La notifica dell’atto non comporta il pagamento di marche da bollo, l’unico costo che la parte deve sostenere è quello dei costi di notifica.

L’atto di precetto è un atto confezionato interamente dalla parte che non necessita di intervento del Giudice.

Con l’atto di precetto si intima all’inquilino di rilasciare l’immobile entro 10 giorni dalla notifica dell’atto di precetto, allo scadere del decimo giorno sarà possibile notificare il preavviso di rilascio.

Funzione dell’atto di Precetto

L’atto di precetto per rilascio ha la sola funzione di intimare all’inquilino il rilascio dell’immobile entro giorni, nessuna funzione svolge invece in relazione al recupero crediti relativo alle mensilità non pagate.

Se il proprietario dell’immobile intende procedere anche al recupero dei canoni di locazione non pagati dovrà notificare un differente anche un precetto.

A seguito della notifica di quest’ulteriore atto di precetto prenderà avvio una differente procedura esecutiva.

Critiche

Molti operatori del settore criticano duramente l’obbligo imposto alla parte di notificare l’atto di precetto prima di procedere alla liberazione coatta dell’immobile.

A bene vedere il precetto per rilascio si risolve in una sostanziale duplicazione del preavviso di rilascio.

Con entrambi gli atti infatti si intima allo sfrattato di rilasciare l’immobile entro una certa data pena l’esecuzione coatta dello sfratto.

 

Comments are closed.