Notifica a mezzo pec dello sfratto

Notifica a mezzo pec dello sfratto

Hai ricevuto una notifica di sfratto per morosità a mezzo PEC e ti stai chiedendo se è effettivamente valida?

Sei in dubbio se puoi inviare o meno una notifica di sfratto attraverso la PEC?

La discussione o meno sull’ammissibilità di questa pratica si è risolta affermando che la notifica di sfratto via PEC ha la stessa valenza di quella effettuata a mezzo ufficiale giudiziario.

A tal fine è opportuno precisare che la notifica a mezzo pec è una particolare modalittà per effettuare la notifica in proprio.

Ovviamente, la notifica a mezzo pec dello sfratto per morosità può essere effettuata sono nei confronti di soggetti dotati di un indirizzo di posta elettronica certificata.

Questo genere di notifica può essere senz’altro effettuata nei confronti delle società, delle ditte individuali e dei professionisti.

Appurato ciò, quali sono i vantaggi a cui si va incontro quando si notifica uno sfratto via PEC.

Vediamoli brevemente.

Notifica sfratto PEC: quali sono i vantaggi?

Se si può notificare lo sfratto attraverso la Posta Elettronica Certificata, è anche lecito chiedersi quali sono i vantaggi di sfruttare questo meccanismo. Innanzitutto, uno dei primi benefici a cui si va incontro è quello in termini di tempo.

Infatti, attraverso la notifica via PEC l’udienza potrà essere fissata in soli 20 giorni e non nei 45 giorni canonici.

Inoltre, un altro vantaggio è che non ci saranno scusanti oppure casistiche di irreperibilità, di ritardi oppure di errori.

Il più grande vantaggio di intimare uno sfratto tramite PEC è, però, il seguente.

Gli indirizzi e-mail di Posta Elettronica Certificata  spesso non vengono considerati e aperti per giorni.

Come si tramuta ciò in un vantaggio?

l destinatario potrebbe non visualizzare il messaggio oppure visualizzarlo molti giorni dopo la ricezione.

La mancata o ritardata presa visione dell’atto di intimazione fa sì che l’inquilino riduce in maniera drastica il rischio di opposizione allo sfratto da parte dell’inquilino moroso.

Tutti questi vantaggi ci fanno capire quanto sia importante notificare lo sfratto via PEC e, dall’altro lato, quanto è fondamentale tenere sotto controllo la nostra Posta Elettronica Certificata.